sabato 16 giugno 2007

Eighties Colours


"Siamo stati giovani in un periodo così creativo.
Che a raccontare storie così su due piedi si perde la magia e il privilegio.
Già perchè di privilegio e fortuna trattasi, aver fatto parte di uno sparuto numero di poveri illusi che dalla musica traevano vita e magia e si salvavano dal grigio pallido della città-paesone che era Piacenza.
Ci salvavamo dalla richiesta continua di carne da macello.
Siamo usciti vivi ed abbiamo nutrito le nostre anime di tutto ciò che serviva e serve ad avere la coscienza di esistere."


Rita "Lilith" Oberti, introduzione a "Uscito vivo dagli anni '80" di Antonio "Tony Face" Bacciocchi (Editore NDA Press, € 12,00).

Ecco questo è stato essere giovani negli anni '80, questo è stato aver in quel momento cominciato a bruciare di passione per la musica.
Solo chi ha avuto il privilegio di esserci ed è sopravvissuto culturalmente (e in alcuni casi anche fisicamente) a quegli anni splendidi e per certi versi terribili, può capire veramente.
Perchè chi c'era e ancora oggi è presente non è un reduce nostalgico ma è uno come Tony Face, che nel prologo al libro scrive:

"Il mio correre dagli anni '80 ad oggi attraverso la musica e la scena underground è stato solo un aspetto piacevolissimo della mia vita di cui non rimpiango nulla e mi pento di niente.
Neanche mai ho trascorso un minuto a pensare "se avessi".
E' stato bello così, testimone e protagonista, con una serie di ricordi ed esperienze messe in fila da ricoradare, su cui magari riflettere e magari da sfruttare in ottica futura.
In queste pagine c'è una fetta di questo viaggio.
Bello.
Rifarei tutto dalla prima cosa all'ultima.
Anzi, mica ho smesso."


Inutile dire che in queste ultime due righe c'è dentro tutto.
L'esserci stato, la gioia di averlo fatto e l'assenza di rimpianti.
Ma soprattutto la consapevolezza di esserci ancora e il non aver alcuna voglia di andarsene.
Spengo il computer e vado a leggere il libro, credo che finirò col riparlarne da queste parti.

Tony Face è stato ed è tante cose, una per tutte: batterista di Not Moving.

3 commenti:

tony-face ha detto...

Grazie di cuore !!!

Tony

patrick bateman ha detto...

un onore avere traccia del tuo passaggio da queste parti, tony.

Anonimo ha detto...

The eighties was a great and wonderful era to have grown up in or lived in!
[url=http://www.theeightiesfashion.com/]80's fashion[/url]