lunedì 16 ottobre 2006

Wasted Little DJ

Il momento in cui ti rendi conto che la serata è andata davvero bene è quello in cui ti viene voglia di scendere in pista alla fine, quando decollano le note dell’ultima canzone.
A quell'ora la sala è vuota.
Del resto sono le quattro e mezzo del mattino e cominciano a accendersi le luci.
La canzone della buonanotte è Jackeyed di Micah P., e ti pare una maniera perfetta per chiudere un ottima giornata e una eccellente serata. Anzi ti sembra proprio il modo migliore per concludere qualunque giornata della tua vita.
Ballare quella canzone, in quel posto a quell’ora, con quelle tre persone.
Che non stai a nominare ora.
Loro sanno.
Loro erano lì.

Alla fine non capisci nemmeno tu se il sorriso che ti accompagna alla macchina, con diversi chili di dischi appesi alle mani, sia stato dipinto da quell’ultima canzone o dalla semplice consapevolezza di essere sopravvissuto anche a questa notte.
Ancora una volta.

E alle cinque del mattino, sulla statale hai ancora voglia di ascoltare musica.
Ti fermi, apri il baule della macchina, estrai un cd dalla valigia di metallo e lo infili nel lettore stereo.
La scelta è completamente casuale, con quel buio non avresti potuto comunque vedere nulla.
Ma quando parte la batteria, la voce strepita e la chitarra distorce indovini al volo di che si tratta.
E’ Teeth Like God’s Shoeshine, la canzone che apre The Lonesome Crowded West dei Modest Mouse.
Ti ricordi di esserti portato dietro quel disco perché qualcuno aveva scritto da qualche parte di essersi stancato di ballare sempre Float On.
Poi naturalmente quel disco non l’hai passato e ancora una volta a un certo punto è partita Float On, quasi fosse impossibile fare altrimenti.

Ma come direbbe il tuo amico Fabio: poco importa.
Tra poco il sole si metterà a posto là di fronte.
Oggi sarà un'altra splendida giornata.

11 commenti:

chris ha detto...

sì, è stato un brindisi

pressapoco ha detto...

Io c'ero sotto mentite spoglie e in qualche modo in incognito! Ma ho sentito tutto, eccome! E mi ritrovavo ad alzare la testa verso la tower of song per rendermi conto chi stava suonando prorpio quella, ed immancabilmente c'era patrick bateman concentrato in consolle! Tutto davvero intenso!

p.s. Provo a spiegare come si usa il corsivo, il grassetto e il link nei commenti! Userò le parole maggiore e minore in sostituzione dei relativi simboli e xxxx in sostituzione della parola che si vuole scrivere in caratteri corsivo o grassetto o sulla quale si vuole appaia un link!

corsivo
minoreimaggiorexxxxminore/imaggiore

grassetto
minorebmaggiorexxxxminore/bmaggiore

link
minorea href="http://www.xxxx.xx"maggiore xxxx minore/amaggiore

Scusa la prolissità e spero sia abbastanza chiaro, se non lo fosse sono disponibile per ulteriori chiarimenti!

mr.crown ha detto...

grazie press, fortuna che ci sei tu in giro per il web

patrick bateman ha detto...

press, spiegazione eccellente.
se mi prendi vengo a ripetizioni, io più che scrivere e piazzare un paio di foto non so fare (e a volte nemmeno quello i riesce...)

Lale ha detto...

è stata davvero una gran serata.. tra le altre cose hai reso felice una Lale con i Futureheads

patrick bateman ha detto...

I Futureheads te li dovevo da quest'estate.
Ho idea che ci rivedremo presto.

chris ha detto...

dicci quando

dust ha detto...

ciao A., sarai al Covo stasera? io non sono in grandi condizioni ma penso di fare una capatina comunque..

mr.crown ha detto...

dust ci si vede prima per un aperitivo?!

patrick bateman ha detto...

chris: agenda a rischio collasso, ci sto lavorando, come sai essere dalle tue parti è sempre un enorme piacere.
dust: anch'io non sto proprio al 100% ma credo prorpio che ci sarò, dunque ci si vede lì.

alberto ferrari ha detto...

Tu sei una grande persona e prima o poi una sera suoneremo insieme..me lo sento. A presto e un saluto anche da mio babbo che ogni mese aspetta con ansia tue recensioni..ultimamente poche però..ma sempre ottime. ciao